18

SCLS Magazine protagonista a Narni Comics & Games

Home

Il magazine

Pubblicazioni extra

Autori copertine

Sondaggi

Chi siamo
SCLS - Passione Zagor
20Narni 2-3 settembre 2017

SCLS Magazine protagonista a Narni Comics & Games

Per il terzo anno consecutivo alla manifestazione umbra

Anche quest’anno, per il terzo consecutivo, SCLS Magazine ha avuto un suo stand a Narni Comics & Games (già Nera d’inchiostro), evento messo faticosamente e gloriosamente in piedi soprattutto da Giovanna Degl’Innocenti e Mauro Laurenti, in collaborazione con il comune della bellissima cittadina umbra. Ormai l’appuntamento con il primo evento post-estivo è diventato nostro patrimonio, per cui impegnarci per essere presenti è un must che ci stiamo imponendo. Perché, al di là di tante altre cose, Narni rappresenta il volto umano del mondo dei fumetti, nonostante i pochi mezzi a disposizione. La presenza di tantissimi - e anche importantissimi - autori, più o meno storici, del mondo delle nuvole parlanti è di certo motivo di grande attrazione, anche se forse sui numeri delle presenze dei visitatori pesano un po’ troppo gli esborsi delle vacanze estive ancora da chiudere.
In ogni caso, l’audace Stefano, coadiuvato dagli amici Fabio Cenci e Andrea Nespoli (cui va pubblicamente espressa gratitudine), ha imbastito un paio di giorni di presenza, il sabato e la domenica, per “portare il verbo” di SCLS Magazine a disposizione degli amici appassionati, ma anche, come sta diventando piacevole prassi, per costituire un punto di riferimento, un luogo di ritrovo o anche semplicemente un posto dove riposare le stanche membra di tutti gli zagoriani presenti. E così è stato, tanti che en passant hanno chiesto asilo presso il nostro stand anche disegnatori come Michele Rubini, Stefano Andreucci, Marcello Mangiantini, Alessandro Piccinelli o Marco Villa, tutti ormai nostri amati amici!
Sullo stand figuravano tutti i pezzi della nostra produzione (tranne le tavole di Vendetta infinita, la cui esposizione stavolta non era proprio stato possibile organizzare). Molti lettori avevano scelto Narni come luogo d’incontro per ritirare quanto meno l’ultimo numero della rivista (il 14), ma anche per recuperare qualcosa che ancora non avevano potuto prendere. Al di là di tutto, però, la cosa più intrigante per noi è quella di poter sfruttare al massimo queste situazioni per dare libero sfogo allo spirito zagoriano che raggiunge vette inimmaginabili quando gli zagoriani si ritrovano!
Sabato mattina montare lo stand è stato alquanto complesso, perché potevamo sì utilizzare un gazebo leggero messo a disposizione dall’organizzazione, ma ce lo dovevamo montare, e un capriccioso vento che ogni tanto sparava raffiche incontenibili rendeva la cosa abbastanza difficile. Fortunatamente, potendo contare sulla solidarietà darkwoodiana di alcuni amici, e rubando in giro un po’ di contrappesi, siamo riusciti a dare stabilità al tutto.
I gazebo erano collocati lungo il corso principale di Narni e in quello più grande di essi erano posizionati tutti i disegnatori, che facevano sketch, firmavano stampe, eseguivano commission, per la gioia dei presenti. Fra loro pezzi grossi del calibro di Enrique Breccia, Claudio Castellini, Lola Airaghi, Stefano Andreucci, Michele Rubini, Marco Soldi, e poi Talami, Matteoni, Brando, Rispoli ecc. ecc., per dire solo di quelli che, dalla nostra posizione defilata, siamo riusciti a individuare.
Tra i tanti amici che ci hanno fatto compagnia presso lo stand ci piace citare Andrea Cipollone che, oltre alla sua simpatia, porta con sé una grande capacità aggregativa, legata soprattutto al gruppo zagoriano su Facebook; questo ruolo lo ha portato a essere il principale organizzatore dell’evento che avrà luogo a Varazze (SV) il 14 ottobre, cioè un raduno zagoriano in occasione dell’intitolazione al maestro Gallieno Ferri di una sala della biblioteca comunale. Il forum SCLS approfitterà dell’occasione per dare vita al proprio raduno autunnale.
Sabato sera, smontato lo stand (porta su la macchina dal parcheggio, riportala giù e così via), Fabio (ilsibilodellascure sul forum) ci salutava, mentre Stefano (Ken Parker) e Andrea (ilguardiano) passavano in albergo (l’ormai mitica Locanda dei 4 dell’amico Boris) per una rinfrescata prima della vera fatica della giornata: la cena zagoriana! A parte le difficoltà di individuare la collocazione del ristorante, sperduto tra gli uliveti delle colline intorno a Narni, affrontare il menù è stato meravigliosamente impegnativo. Organizzatore della cena, insieme ai simpatici amici Bonelliani siculi, è stato Edoardo Röhl, neo-sceneggiatore zagoriano, anche se ancora non pubblicato, che abbiamo conosciuto per l’occasione, insieme alla sua effervescente compagna Sandra. La serata era presso un locale gestito dalla famiglia della cugina di Edoardo. Presente alla cena anche Marcello Mangiantini. Va detto che il gruppo di tutti gli altri autori aveva un’altra cena organizzata da Narni Comics, il che metteva in evidenza l’impronta zagoriana del nostro convivio. Una mangiata epica, a base di piatti tipici, in cui forse anche Cico sarebbe stato in difficoltà!
A Narni, come si diceva, una piacevole presenza allo stand è stata domenica quella di Michele Rubini, che ci ha chiesto il piacere (!) di potersi organizzare sul nostro tavolo per eseguire dei disegni, facendoci il piacere (lui sì) di avere lo spettacolo di lui che disegnava sotto i nostri occhi! Altre compagnie piacevoli e interessanti sono state quella di Stefano Andreucci che, pur affermato disegnatore texiano, rimane un nostro affezionato amico, oltre che ormai un maestro del fumetto, e Giuseppe Fortunati, ex ricercatore universitario e grande studioso della storia di Narni che ha contribuito a valorizzare l’immagine dell’antica Narnia agli occhi del mondo.
Anche la domenica, tra una chiacchiera e una discettazione, la mattinata è andata veloce. Subito dopo pranzo si è presentato anche Francesco (Belarakosi), il mega direttore galattico di SCLS, scortato da tutta la famiglia: obiettivo Moreno Burattini! Già, perché nel pomeriggio era prevista una presentazione da parte del nostro caporedattore preferito della sua ultima raccolta di aforismi “Sarò bre” e poi un’intervista da parte della redazione di SCLS Magazine al responsabile della testata dello Spirito con la Scure, ormai da più di 25 anni impegnato a lavorare su Zagor (oltre che su mille altre cose). Ovviamente l’intervista sarà presto pubblicata, ma sul dove, come e perché non diremo nulla neanche sotto tortura.
Dopo la detta presentazione, verso le 17 con Moreno ci siamo quindi spostati in una stanzetta di Palazzo Eroli (dove peraltro erano state allestite delle bellissime mostre con disegni originali, tra gli altri, di Breccia e Andreucci!) per poter registrare l’intervista. Purtroppo la ben nota ritrosia di Moreno a parlare ci ha messo un po’ in difficoltà: alle 20 il palazzo doveva chiudere e gli impiegati ci hanno letteralmente dovuti cacciare via!
Insomma, due giornate molto produttive in termini di contatti, idee elaborate, materiale raccolto, nonché nuovi lettori acquisiti. Tantissimi i complimenti ricevuti per la rivista, soprattutto per l’ultimo numero, e tantissima energia per fare, già da domani, sempre meglio il nostro lavoro di portavoce della passione per Zagor! Alla prossima....


postato il 5/9/2017 alle ore 22:00

Share
Commenti
Non sei autenticato. Se vuoi fare un commento devi fare il Login



 

Ci sono 3 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo 466 letture