Home

Il magazine

Pubblicazioni extra

Autori copertine

Sondaggi

Chi siamo


< indietro

Il n. 15 (Dicembre 2017): Speciale Burattini: Moreno Burattini

L’uscita del n. 15 di SCLS Magazine ha avuto un significato importante per la redazione, per tanti motivi. Da anni si pensava di dedicare un numero monografico al responsabile della testata, nonché sceneggiatore del maggior numero di pagine di Zagor nei suoi ormai quasi trent’anni di lavoro per lo Spirito con la Scure. Non solo, perché questo speciale, che conta ben 270 pagine (!) contiene anche, nella sua seconda parte, la ripubblicazione, in una veste anche più organica e curata, di tutte le storie di un personaggio creato da Burattini e le cui avventure erano state pubblicate in modo eterogeneo. Ecco quindi che è sembrato naturale, oltre che simpaticamente provocatorio, affidare a Moreno Burattini anche l’esecuzione del disegno da utilizzare in copertina, visto che l’autore toscano sin da ragazzo si è sempre dilettato anche in un disegno sicuramente semplice, ma comunque espressivo e divertente.
Per la prima volta quindi il disegno della copertina non è stato affidato a un vero disegnatore zagoriano.Moreno Burattini,nato a San Marcello Pistoiese il 7 settembre 1962,è noto sceneggiatore di fumetti ma anche scrittore, saggista, critico specializzato, curatore di mostre e autore teatrale. È laureato in Lettere all'Università di Firenze con una tesi sulla sceneggiatura dei fumetti. Appassionato di fumetti sin da ragazzo, da lettore e collezionista ha percorso prima le strade della critica fumettistica su riviste e fanzine. Infine, nel 1989, si è proposto come scrittore di Zagor alla casa editrice di Milano. Quindi, dopo aver scritto anche numerose storie di Cattivik e Lupo Alberto, per la casa editrice Acme e altre storie per l’Intrepido, è divenuto uno dei principali sceneggiatori e soggettisti delle storie di Zagor per Sergio Bonelli Editore. Dal 1991, anno in cui fu pubblicata la sua prima storiaPericolo mortale, Burattini è diventato appunto il più prolifico autore di storie del personaggio, nonché di Speciali dedicati a Cico, superando il suo creatore, Sergio Bonelli (alias Guido Nolitta). Nel 1992 fu tra i fondatori della rivista Dime Press, interamente dedicata alle produzioni Bonelli. Dal gennaio 2007 è il curatore della collana intestata allo Spirito con la Scure.Da quando ha assunto la responsabilità diretta della gestione del personaggio è punto di riferimento assoluto non solo di tutti gli autori zagoriani, ma anche del numeroso stuolo di lettori e appassionati.
A Burattini si devono anche alcuni racconti usciti sugli albi di un altro personaggio della casa editrice milanese, ovvero il Comandante Mark. Recentemente ha anche realizzato una storia per Dampyr e un paio di storie brevi per Tex. Per la sua lunga e significativa attività al servizio dei fumetti, Burattini è stato insignito nel 1995 con due premi: l'ANAFI come miglior soggettista e il Fumo di China come miglior autore umoristico. Un altro riconoscimento prestigioso gli è stato consegnato ex aequo col collega Mauro Boselli durante il Lucca Comics del 2003: il Gran Guinigi in qualità di miglior sceneggiatore. Tre anni dopo, sempre per le sceneggiature, gli è stato assegnato il premio Cartoomics.
Moreno Burattini, autore versatile e vulcanico, si è distinto anche per alcuni saggi dedicati al mondo dei comics. Rispettivamente nel 2009 e nel 2010 ha scritto, in coppia con Graziano Romani per la Coniglio Editore nella collana "Lezioni di Fumetto, le monografieGallieno FerriUna vita con Zagore Giovanni Ticci. Un «americano» per Tex; nel 2016 i due co-autori hanno realizzato, per gli stessi tipi, anche il volume Guido Nolitta-Sergio Bonelli. Invece, nel 2015, insieme a Stefano Priarone, ha dato alle stampe il volume Tex secondo Letteri (editore Allagalla). Nel 2015, in occasione dei suoi 25 anni di carriera, è stata allestita, ed esposta in vari contesti, la mostra “Da Gavinana a Darkwood, la vita a fumetti di Moreno Burattini”.
È altresì autore di raccolte di aforismi (Utili sputi di riflessione-2015; Sarò bre-2017), di una raccolta di racconti (Dall’altra parte-2016) e di una raccolta di diversi lavori dal titolo Facezie (2017); inoltre, nel suo passato si registra anche la sua verve di autore di commedie in vernacolo fiorentino. E' anche autore di monologhi di cabaret rappresentati in teatro, in spettacoli di piazza e in TV.